Alimentazione quotidiana


 
Dividete la vosta alimentazione quotidiana in tre pasti e due spuntini. A colazione assumete un alimento del gruppo del latte (un bicchiere di latte o uno yogurt magro), un alimento del gruppo dei cereali (due fette biscottate o corn flakes), un frutto o una spremuta, té o caffé senza zucchero.

A pranzo e cena seguite la "regola del monopiatto". E' facile da ricordare e semplice da mettere in pratica. Consiste nel mangiare solo un primo (pasta o riso) o un secondo (carne, pesce, uova o formaggio) accompagnati sempre da verdura, pane e un frutto (se non lo si mangia per lo spuntino)
Per saziarvi più rapidamente, iniziate sempre il pasto con la verdura (alla griglia, al vapore o cruda in insalata).

Per lo spuntino preferite un frutto (ad eccezione di quelli sconsigliati) oppure uno yogurt e per tenere a bada l'appetito tenete sempre a portata di mano qualche carota o gambo di sedano già curato

DA FARE:
  • Ogni giorno bevete almeno un litro e mezzo di acqua oligominerale. Abituatevi a gustare i cibi il più possibile al naturale.
  • Limitate il consumo del sale che provoca ritenzione idrica. Per insaporire i cibi abituatevi a far uso di erbe aromatiche (spezie, limone, aceto balsamico ecc...).
  • Per ogni porzione utilizzate un cucchiaino di olio extravergine di oliva.
  • Variate il più possibile la vostra alimentazione: alternate carne (pollo, tacchino, coniglio, vitello), pesce (orata, branzino, sogliola, trota), formaggi (mozzarella, crescenza o "light").
  • Non consumate cibi di diversa origine animale (carne, pesce, uova e formaggi) nello stesso pasto. O l'uno o l'altro.
DA NON FARE:
  • Latte in polvere o panna.Tutti i fritti e gli impanati
  • Banane, cachi, fichi, uva, frutta secca o sciroppata.
  • Salumi e formaggi fermentati
  • Tutti i dolci in generale.Bevande dolci e succhi di frutta.
  • Gli alcolici: amari, aperitivi, distillati ecc... (al massimo è concesso un bicchiere di vino a pasto).